FUGA NELLA DANZA (la mia tesi)

“Io imparavo a danzare e danzavo perché mi era impossibile non farlo, mi era impossibile pensare di essere altrove, di non sentire la terra che si trasformava sotto le mie piante dei piedi, impossibile non perdermi nella musica, impossibile non usare i miei occhi per guardare allo specchio, per provare passi nuovi (…)”…è questa la sensazione che ognuno di noi dovrebbe provare quando vi è un qualcosa che ci fa stare davvero bene, quel qualcosa di cui non riusciamo a fare a meno perché sappiamo che in quei brevi momenti dimentichiamo  tutto e tutti… è il nostro mondo…la nostra via di fuga! Ma fuga da cosa? Fuga dai problemi che quotidianamente ci tormentano come una nostra disabilità, una malattia sofferta, una dura sottomissione o addirittura una violazione imperdonabile!

La mia tesi in PDF: TESI BARBARA SANTANGELO

Annunci
Pubblicato in attualità, cultura, curiosità, danza, libri, musica, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il diario del vampiro (L. J. Smith)…dal libro al film

The-Vampire-Diaries-2La storia si articola in diverse vicende che si intrecciano tra loro creando un unico grande filone. Ogni personaggio ha una sua peculiarità e dei suoi antefatti che lo rendono unico ed essenziale per un andamento coerente e cronologico dei fatti. Prima fra tutte, poichè unica protagonista femminile, Elena Gilbert. Giovane, bella, gentile e desiderata da tutti i ragazzi della sua scuola, Elena è una diciassettenne reduce di un terribile incidente sstradale in cui perde entrambi i genitori, restando in affidamento, così, alla zia Jenna, nel film o zia Judith nel libro, insieme alla sua sorellina di quattro anni Margaret sostituita con un fratello adolescente di nome Jeremy nell’adattamento audiovisivo. Nel film, però, Elena non è bionda, occhi chiari e viso angelico come la scrittrice stessa ci narra nel libro, essa è impersonificata da Nina Dobrev, una provocante ungherese mora, occhi scuri ed estremamente sexy. Ciò che stravolge completamente la vita della giovane fanciulla è l’incontro con l’affascinante e tenebroso Stefan Salvatore, un vampiro di 145 anni con l’aspetto di un liceale, trasferitosi a Fell’s Church chiamata Mystic Falls nel film, spinto dal forte desiderio di conoscere Elena, copia perfetta del suo storico amore, Katherine Pierce. Quest’ultima, anche se appare alla fine della prima stagione televisiva nonchè nel terzo libro dell’intera saga The Vampire Diaries, è fondamentale poichè nel 1864 trasforma in vampiri il giovane stefan e suo fratello, Demon, dopo averli completamente stregati d’amore. I due, infatti, vivono in costaante competizione e lotta, prima per la mano della bella Katherine e poi, dopo 150 anni, per l’amore di elena, sua doppelganger. Elena, però, incontra i due fratelli, dopo aver appena concluso una dolce storia d’amore adolescenziale con Matt Donovan, che nel film rispecchia esattamente la descrizione originaria fatta nel testo da Lisa Smith: biondo, occhi chiari, ingenuo e atletico. Matt è perdutamente innamorato di Elena tanto da rispettare ogni sua scelta pur di non perderla, come il suo fidanzamento con Stefan. Egli è uno sportivo e condivide la sua passione per il football con il suo migliore amico, Tyler, considerato sia nel libro che nel film come uno “spaccone guastafeste” di poco rispetto. Tyler è colui che avvia la maledizione della licantropia, eredità della famiglia Lockwood, recitando il ruolo dell’essere malvagio che si nutre di cuori umani senza alcun riguardo. Infine, vi è Caroline Forbes, cheerleader presuntuosa e vanitosa, grande amica di Elena nel film e, paradossalmente, sua nemico nel libro poichè invidiosa del suo successo con gli uomini. La povera ragazza, ammaliata e persuasa da Demon, viene successivamente trasformata in vampiro da Katherine, aprendo così, un nuovo capitolo in , ma questa è un’altra storia…

THE VAMPIRE DIARIES… Literary adaptation

The-Vampire-Diaries-damon-and-stefan-salvatore-9294186-1023-768The story is composed of various events which interlace, creating a single big fact. Every character has a peculiarity and a background that make him unique and essential for a coherent and chronological progress of facts. First of all, because unique female main character, Elena Gilbert. Young, beautiful, politer and desiderd by all boys of the school, Elena is a seventeen-year-old girl who faced a terrible car accident where she lost her parents, remaining in foster care to her aunt Jenna, in the film or Judith in the book, together with her four-year-old sisterr Margaret, replaced by a teenager brother called Jeremy in the audiovisual adaptation. In the film, instead, elena isn’t blonde, blue eyes and angelic face like the writer tells us in the book, she is played by Nina Dobrev, a provocative Hungarian with dark hair, dark eyes and extremely sexy. The turning point of the story is her meeting with the fascinating Stefan Salvatore, a 145-year-old vampire with the appearance of a secondary-school student, moved to Fell’s Church or Mystic Falls in the film, pushed by the strong desire to know Elena, perfect double of his historical love, Katherine Pierce. Katherine, although appears at the end of the first TV season as well as in the third book of The Vampire Diaries, is fundamental because in 1864 she trasformed into vampires Stefan and his brother Demon. These last characters live in constant competition before for Katherine and them for the young Elena, her doppelganger. Elena, however, meets Stefan and Demon, after the end of a sweet love story with matt Donovan, who reflects perfectly the original description made by Lisa Smith in the book: blonde, blue eyes, candid and athletic. Matt is in love with Elena and for this reason he accepts all her choices like her engagement with Stefan. Matt is sportsman and he shares his passion with his best friend, Tyler, considered both in the book and in the film like a braggart. Tyler starts the lycantrophy malediction, inheritance of Lockwood family and plays the role of an evil being that wats human hearts thouthless. Finally, there is Caroline Forbes, conceited and vain cheerleader, friend of Elena in the film and, paradoxically, her enemy in the book because she is very popular with men. The poor girl, bewitched and persuaded by Demon, is transformed afterwards into a vampire by Katherine, but, this is another story…

Pubblicato in cinema, cultura, curiosità | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Prince Royce in concerto a Roma, grande attesa

prince-royce-13_300x400_19Grande attesa ed euforia in vista del prossimo concerto del cantante sudamericano Prince Royce che si terrà a Roma il 21 giugno presso “Fiesta” (Via delle Tre Fontane, 24) o anche conosciuta come “Parco Rosati”. Il giovane cantante è ormai ai primi posti di tutte le hit parade latinoamericane degli ultimi anni grazie alle sue sensuali e melodiche bachate. Ricordiamo le più conosciute: Mi ùltima carta, Stand by me, Tu y yo, Corazòn sin cara, El amor que perdimos, Se te vas, Las cosas pequenas, Incondicional, Eres tù, Rechàzame

Pare che ancor prima di aprire i botteghini, le prevendite siano andate a ruba…tutti pronti a gridare in prima fila “un amor tan real, que no juzga, que suena, que sufre y perdona, un amor de verdad…”

PRINCE ROYCE EN ROMA

Todo el mundo està a la espera del pròximo concierto del cantante suramericano Prince Royce que se harà en Roma el pròximo 21 de junio en “Fiesta” (Via delle Tre princer-large-06Fontane, 24) o tambièn conocida como “Parco Rosati”. El cantante joven ya està en las primeras posiciones de todas las listas de èxitos latinoamericanas de los ùltimos años gracias a sus sensuales y melòdicas bachatas. Recordamos las màs conocidas: Mi ùltima carta, Stand by me, Tu y yo, Corazòn sin cara, El amor que perdimos, Se te vas, Las cosas pequeñas, Incondicional, Eres tù, Rechàzame

Parece que aùn antes abrir las taquillas, las ventas anticipadas se han terminado…todo el mundo està listo para gritar en primera lìnea “un amor tan real, que no juzga, que sueña, que sufre y perdona, un amor de verdad…”

Pubblicato in attualità, curiosità, danza, divertimento, gossip, musica, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Amministrative 2013….vince Marino!

TF18OQ2247VH2Una campagna elettorale iniziata più di un mese fa e conclusasi con un ballottaggio per via di un “non risultato” concreto, oggi termina finalmente con la netta vittoria del candidato di centrosinistra Ignazio Marino con più del 60% dei voti. Ma questa volta i “romani” non sono stati molto contenti di ritornare alle urne, infatti, pare che solo il 45% sia andato a votare, mostrando, così, che le persone sono stanche! Stanche di dover fare una scelta, stanche di dover dare fiducia a qualcuno, ma soprattutto stanche di sperare che tutto cambi quando finora non vi è stato alcun cenno di cambiamento. Sono sempre tutti pronti a dire: “Io farò…io dirò…e voi avrete…!” Ma dove sono i risultati? Ora è tutto in mano al neo-eletto, e tutti sperano che andrà meglio. Punto saliente della sua campagna e dunque delle sue aspettative future è una “maggiore accessibilità” affinchè chiunque possa fruire di qualsiasi struttura e possa vivere la propria vita con più facilità e agevolazione.

Ignazio-marino-ico300Ma l’uscente Gianni Alemanno non si scoraggia e con grande atteggiamento sportivo, davanti ai risultati, ha chiamato Marino, congratulandosi per la vittoria e mettendosi completamente a sua disposizione per un ordinato e maturo passaggio delle consegne.

Riuscirà il neo-sindaco nei suoi nobili intenti? Lucio Battisti risponderebbe: “…lo scopriremo solo vivendo!”

Pubblicato in attualità, cultura, curiosità, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Gli occhi della verità

115_GIl mio blog, “gli occhi della verità” si ispira ad un romanzo di Paolo Giannasi (appassionato della Seconda Guerra Mondiale) chiamato proprio così. In esso viene raccontata una storia di un piccolo bambino di undici anni, Ciano che, dopo aver sentito e scoperto bugie da una persona che non è quello che mostra di essere agli occhi degli altri, inizia ad investigare sulla verità; il tutto ambientato nel 1945 durante l’occupazione tedesca. L’autore, infatti, descrive il suo racconto come “un racconto che non si limitasse ad elencare date e fatti, ma che lasciasse trapelare le emozioni, le paure, l’orgoglio, la solidarietà: in una parola la vita vera delle persone.” Il mio blog è ciò che Ciano cerca di fare: una continua ricerca su ciò che davvero è in campo di gossip, musica, danza, arte e tanto tanto altro.

Ciano non è solo un bambino ma è un piccolo grande uomo che viene intrappolato in una realtà e che cerca di tirarsene fuori tramite i soli mezzi a sua disposizione. Ed ecco quello che io faccio qui…per voi!

THE EYES OF TRUTH

My Blog, “The eyes of Truth” draws inspiration from a novel of Paolo Giannasi (keen of the Second World War) called like this. The story tells about a young child of eleven years old, Ciano who, after listened and discovered some lies about a person who isn’t what he shows to be, begins to investigate on the truth; the fact is set in 1945 during the German occupation. The author describes his novel like a novel aimes at telling about emotions, fears, pride, solidarity so the real life of people. My blog does the same thing of Ciano: a continuous search of the truth about gossip, music, dance, art etc.

Ciano isn’t only a child, he is also a small big man trapped in a reality from which he tries to get away through the only available means. So I do this…for you!

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Belen cambia look e De Martino si spoglia…

belen_rodriguez_189bQuest’estate già si è presentata all’insegna dei cambiamenti e del divertimento per molte star della tv, ancora una volta i giornali parlano della coppia del 2012: Belen Rodriguez e Stefano De Martino che sono diventati da poco neogenitori con Santiago.Belen, forse in preda ad una ricerca di maturità materna o forse in vista dei suoi 30 anni in arrivo, ha cambiato del tutto look ma, a differenza di tutte le star che cercano di modernizzarsi e correre sempre dietro al taglio “ultima moda”, ha deciso di fare un tuffo nella storia scegliendo i vecchi anni ’50: taglio corto e onde retrò!  Tralaltro, non solo ha dato un “taglio” netto alla sua vecchia vita da showgirl peperina tramite il suo nuovo look ma è anche ritornata in gran forma da come si può notare nella foto. Schermata-2013-05-15-a-12.00.49

Stefano De Martino, invece, al contrario di quanto possa fare un bravo padre di famiglia, ora che il suo piccolo Santiago è nato, sta rincorrendo la sua parte ancora giovane, in che modo? Correndo nudo sulla spiaggia e mostrandosi come “mamma lo ha fatto”, sfoggiando il suo fisico asciutto quale ballerino.

Povero Santiago, mentre la sua mamma cerca di darsi un tono, il povero papà fa ancora piccole “marachelle” come un tenero adolescente! Ce la farà la giovane famiglia a trovare un equilibrio?

Pubblicato in attualità, gossip, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Festival del cinema spagnolo a Roma…un’opportunità per i veri appassionati!

festival del cine espanolDal 9 al 15 maggio Roma ospiterà un grande festival al Cinema Farnese Persol (Piazza Campo De’ Fiori, 56 RM): il festival del cinema spagnolo. 296 poltrone disponibili per tutti coloro che volessero venire a conoscenza di una produzione “grande schermo” totalmente differente da quella italiana. Quindici film in lingua originale ma completamente sottotitolati in italiano grazie ad alcuni studenti laureandi dell’università SSML Gregorio VII di Roma (Via Pasquale Stanislao Mancini, 2): Barbara Santangelo, Immacolata Paparusso, Francesca Quatrini, Giorgia Taraglio, Pierpaolo Piccinato, Giulia Ruggeri, Noemi Pellicane, Martina Rosati, Eleonora Brandi, Matteo Gravina, Maria Lorena Lanza, Vanessa Krol, Chiara Cipriano, Alessandra Arvanitacis.  Dagli anni ’80 ai giorni d’oggi, il festival ci presenta alcune tra le più grandi opere d’arte della tradizione spagnola e latinoamericana. In ordine:

Opera Prima (1980) di Fernando Trueba: sul grande schermo giovedì 9 maggio ore 17,00 e sabato 11 maggio ore 22,45;

La lìnea del cielo (1983) di Fernando Colomo: giovedì 9 maggio ore 19,00 e sabato 11 maggio ore 16,30;

Blancanieves (20129 di Pablo Berger: unico film muto del festival e non per questo meno sorprendente degli altri, in sala giovedì 9 maggio ore 21,00;

De tu ventana a la mìa (2011) di Paula Ortiz: venerdì 10 maggio ore 17,00 o domenica 12 maggio ore 16,30;

Laberinto de pasiones (1982) di Pedro Almodòvar: venerdì 10 maggio ore 19,00 o lunedì 13 maggio ore 16,30;

A puerta frìa (2012) di Xavi Puebla: venerdì 10 maggio ore 21,00 o domenica 12 maggio ore 16,30;

El mundo es nuestro (2012) di Alfonso Sànchez: sabato 11 maggio ore 18,30, o domenica 12 maggio ore 20,30 o mercoledì 15 maggio ore 17,00;

Grupo 7 (2012) di Alberto Rodrìguez: sabato 11 maggio ore 20,30 o lunedì 13 maggio ore 22,30;

El verdugo (omaggio del cinquantesimo anniversario) di Luis G. Berlanga: lunedì 13 maggio ore 20,30.

Per quantimageso riguarda la sezione dedicata al cinema latinoamericano:

Ratas ratones rateros (1999) di Sebastiàn Cordero (Ecuador): domenica 12 maggio ore 22,30 o mercoledì 15 maggio ore 19,00;

El violìn (2006) di Francisco Vargas (Messico): lunedì 13 maggio ore 18,30;

Bolivia (2001) di Adrìan Caetano (Argentina): martedì 14 maggio ore 17,00;

El estudiante (2011) di Santiago Mitre (Argentina/ Olanda): martedì 14 maggio ore 19,00;

Infancia clandestina (2012) di Benjamìn Avila (Argentina/ Spagna/ Brasile): martedì 14 maggio ore 21,30;

Los viajes del viento (2009) di Ciro Guerra (Colombia): mercoledì 15 maggio ore 21,00.

Costi biglietti: 6 euro l’intero, 4 euro il ridotto (studenti, over 60 e per il primo spettacolo di ogni fascia giornalieria), solo per film d’apertura 8 euro biglietto unico; inoltre se conservi i biglietti, dopo quattro film, il quinto è gratis!

http://www.cinemaspagna.org o http://www.cinemafarnese.it o http://www.exitmedia.org

Pubblicato in attualità, cinema, cultura, curiosità, divertimento, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti